Pinocchio in camicia nera

Pagine 
160
ISBN 
9788889056752

Disponibile in

Questo volume è disponibile anche in formato PDF; per ottenere le informazioni su come riceverlo compila il form con i dati richiesti:

Pinocchio in camicia nera

Quattro “pinocchiate” fasciste
Raccolta illustrata a cura di Luciano Curreri Seconda edizione corretta e con l'aggiunta di una nuova Postfazione

Della prima edizione del Pinocchio in camicia nera, pubblicata nel settembre del 2008, hanno parlato: Alberto Cadioli, su «Tuttolibri - supplemento a La Stampa», 1638, 1/11/2008, p. III; Alberto Leoncini su «abcveneto.com», 56, 1/11/2008; Ermanno Paccagnini su «Famiglia cristiana», 45, 9/11/2008, p. 108; «afnews», 19/11/2008; «Books», 14/12/2008; Roberto Baravalle sulla «Rivista dell'Istituto Storico della Resistenza di Cuneo», 74, dicembre 2008, p. 482; Daniela Marcheschi sulla «Domenica - supplemento a Il Sole 24 ore», 17, 18/1/2009, p. 27; Daniele Comberiati su «Dedalus. Rivista del Sindacato Scrittori», gennaio 2009; Armando Adolgiso su «adolgiso.it Cosmotaxi», 28/1/2009; Luca Scarlini su «L'Indice», 2, 2009, p. 40; couleur 01», gennaio-febbraio 2009; Antonio Zollino su «Otto/Novecento», 1, gennaio-aprile 2009, pp. 255-256; Riccardo Donati sulla «Rassegna della letteratura italiana», 1, gennaio-giugno 2009, pp. 366-367; Jacqueline Spaccini su «fronesis», 9, gennaio-giugno 2009, pp. 147-151; Raffaella Castagnola sul «Corriere del Ticino», 9/07/2009, p. 25; «Arte Livres», 12/07/2009; Stéphanie Delcroix su «Les Lettres Romanes», 3-4, août-novembre 2009, pp. 379-385; Radio RAI Trieste, 30/4/2010; Milva Maria Cappellini su «Stilos», novembre 2010; Caterina Sinibaldi su «Italian Studies», 3, november 2011, pp. 333-352 (di prossima pubblicazione). Questa seconda edizione corretta e con l'aggiunta di una nuova Postfazione, un po' più sbarazzina e provocatoria, risponde da un lato all'esaurimento della prima e alle nuove richieste dei lettori, dall'altro alla volontà editoriale di festeggiare i primi tre anni di "le drizze" (settembre 2008-settembre 2011).

L'autore 

Luciano Curreri (1966) è Professore ordinario di Lingua e letteratura italiana all'Université de Liège.

X