Lettere alla Assente

Pagine 
104
ISBN 
9788898007578

Disponibile in

Questo volume è disponibile anche in formato PDF; per ottenere le informazioni su come riceverlo compila il form con i dati richiesti:

Lettere alla Assente

Note ed appunti
a cura di Domenico Calcaterra

Con le Lettere alla Assente (1904), libro di effervescente colloquialità, Luigi Capuana esibisce una pratica, frammentaria e personalissima teoria dell’arte, gravitante su due elementari presupposti: la sincerità e il ruolo vivificante, nella creazione artistica, della immaginazione. Soltanto attraverso di esse, e al netto di ogni sovrastruttura ideologica, è possibile riconoscere l’arte come cosa viva, espressione stessa della vita; utile, allo scrittore (e non di meno al lettore), a rivelare i problemi dell’animo umano.

L'autore 

Domenico Calcaterra (1974), è dottore di ricerca in Letteratura Italiana e cultore della materia presso il Dipartimento di Civiltà antiche e moderne dell’Università di Messina. Collabora con diverse riviste letterarie tra cui "L’Indice dei Libri del Mese". Fra le sue recenti pubblicazioni: Il secondo Calvino. Un discorso sul metodo (Mimesis, 2014); Lo scrittore verticale. Conversazione con Vincenzo Consolo (Medusa, 2014).

X