L’Italia letteraria e cinematografica dal secondo Novecento ai giorni nostri

Anno 
2012
Pagine 
172
ISBN 
9788889056899

Disponibile in

Questo volume è disponibile anche in formato PDF; per ottenere le informazioni su come riceverlo compila il form con i dati richiesti:

L’Italia letteraria e cinematografica dal secondo Novecento ai giorni nostri

a cura di Philip Balma, Giovanni Spani

Negli ultimi sessant’anni, l’Italia ha attraversato numerosi cambiamenti storici, politici e socio-culturali. Il cinema e la letteratura rappresentano e documentano questi momenti di transizione e di crisi, proponendo un’interpretazione delle modalità attraverso le quali la realtà italiana è giunta all’attuale emergenza. Lo studio di alcuni scrittori e registi che hanno popolato la nostra scena culturale a cavallo di Novecento e Duemila si rivela fecondo per investigare in maniera concreta la coscienza di una nazione che continua ad esprimere memorie del passato mentre tenta di risolvere le ansie e le irrequietudini del presente. Concepito verso la fine dell’era berlusconiana, questo libro include sette saggi sulla letteratura italiana contemporanea e quattro sulla settima arte. Alla sua stesura hanno contribuito, oltre ai due curatori, nove ricercatori italianisti, formatisi tra il bel paese e il continente nordamericano.

L'autore 

Philip Balma (1976) è Assistant Professor di cinema e letteratura italiana presso la University of Connecticut-Storrs negli Stati Uniti, dove coordina il Programma di Italian Literary and Cultural Studies e l’insegnamento dei corsi di lingua italiana. I suoi interessi di ricerca vertono sulle rappresentazioni contemporanee degli ebrei italofoni, le esplorazioni artistiche della Seconda Guerra Mondiale, e la questione postcoloniale italiana. Le sue pubblicazioni sono apparse su riviste accademiche americane ed europee, tra le quali “Forum Italicum”, “Italian Quarterly”, “Italica”, “Italian Poetry Review”, “Saggi di ‘Lettere Italiane’”, “Translation Review” e “Italianistica Ultraiectina”. Nel 2011 ha curato un volume speciale della rivista “Translation Studies Journal” sui dialetti in traduzione con Stefano Boselli e Viola Miglio.

Giovanni Spani (1973) è Assistant Professor di letteratura italiana medievale al College of the Holy Cross a Worcester, Massachussets. È laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Padova e ha conseguito un Dottorato in letteratura italiana presso la Indiana University di Bloomington. Ha insegnato al Middlebury College e al Bowdoin College negli Stati Uniti ed è attualmente Direttore dell’area di Italianistica del Northeast Modern Language Association. Si occupa principalmente di letteratura italiana del medioevo e di cultura e letteratura italiana contemporanea. Ha pubblicato in L’altro e l’altrove nella cultura italiana (Nerosubianco, 2011), “Studi Italiani” e “Forum Italicum”. Con Philip Balma ha curato la pubblicazione del volume Streetwise Italian Dictionary-Thesaurus: The User-Friendly Guide to Italian Slang and Idioms (McGraw-Hill, 2005).

X