Le Alpi marittime nella letteratura dell'Ottocento e del Novecento

Anno 
2014
Pagine 
128
ISBN 
9788898007288

Disponibile in

Questo volume è disponibile anche in formato PDF; per ottenere le informazioni su come riceverlo compila il form con i dati richiesti:

Le Alpi marittime nella letteratura dell'Ottocento e del Novecento

Da Ugo Foscolo a Melania Mazzucco

I saggi raccolti in questo volume delineano undici possibili percorsi di lettura di altrettante opere letterarie di Ugo Foscolo, Elisée Reclus, Martin Conway, Conrad Kain, Amy Oakley, Lalla Romano, Pier Paolo Pasolini, Nanni Balestrini, Jean-Marie Gustave Le Clézio, François Maspero e Melania Mazzucco. Nel prendere in considerazione una costellazione di testi provenienti da ambiti linguistici, geografici, culturali e storici profondamente diversi tra loro, queste pagine intendono offrire al lettore una serie di punti di partenza per interrogare la fitta rete di relazioni che collega letteratura e territorio, a cominciare dalla regione transfrontaliera che si estende su entrambi i versanti dello spartiacque principale del settore meridionale delle Alpi occidentali, intorno e oltre il tratto compreso tra il Col di Tenda e il Colle della Maddalena.

L'autore 

Paolo Matteucci è nato e cresciuto a Cuneo, si è laureato a Torino e ha conseguito un dottorato in letteratura comparata a Los Angeles. Attualmente insegna lingua e letteratura italiana all’Università Dalhousie di Halifax in Nova Scotia, Canada.

X