Immagini figurali

Anno 
2015
Pagine 
152
ISBN 
9788898007530
ISSN 
2283-5164

Disponibile in

Questo volume è disponibile anche in formato PDF; per ottenere le informazioni su come riceverlo compila il form con i dati richiesti:

Comitato scientifico internazionale 

Anna Dolfi (Univ. di Firenze) Monica Jansen (Univ. di Utrecht)
Mara Santi (Univ. di Gand) Silvio Alovisio (Univ. di Torino)
Alfredo Cottignoli (Univ. di Bologna) Giorgio Longo (Univ. di Lille 3)
Enzo Neppi (Univ. di Grenoble 3) Fulvio Orsitto (California State Univ., Chico)
Vittorio Roda (Univ. di Bologna) Luigi Surdich (Univ. di Genova)
Bart Van den Bossche (Univ. di Leuven) Nunzio Zago (Univ. di Catania, Ragusa)
Antonio Zollino (Univ. Cattolica di Milano) Rodolfo Zucco (Univ. di Udine)

Immagini figurali

Uno studio sulla poesia di Baudelaire e Rilke

Quando Rilke, nei primissimi anni del Novecento, a Parigi, legge I fiori del male, scopre una poesia che segnerà profondamente il suo linguaggio negli anni a seguire; e l’autore di quel libro fondamentale, Baudelaire, rimarrà un riferimento costante, una presenza inquieta e necessaria della lirica rilkiana. Si configura così tra i due poeti una relazione che ha al suo centro l’uso, la funzione e la concatenazione delle immagini poetiche. Questo studio, muovendosi tra biografia e analisi del testo, si interroga sulla diversa natura delle immagini dei due grandi autori, riscoprendo una categoria esegetica poco frequentata dalla critica poetica: quella dell’immagine figurale.

L'autore 

Elena Fabietti ha studiato Letteratura Italiana all’Università di Milano e ha conseguito un dottorato in Letterature Comparate all’Università di Siena. Ora sta completando un PhD presso il Humanities Center della Johns Hopkins University di Baltimora. Ha pubblicato saggi di teoria e critica letteraria su riviste specialistiche (“Moderna”; “Letteratura Letterature”; “Symploke”) e in diversi volumi miscellanei.

X