Edmondo De Amicis

Pagine 
320
ISBN 
9788889056288

Edmondo De Amicis

negli anni cuneesi 1848-1862

Questo libro getta inedita luce su un periodo particolare della vita di Edmondo De Amicis, ossia gli anni cuneesi dello scrittore, che non sono mai stati approfonditi né in sede biografica né in sede critica. In realtà quelli dell’infanzia e della prima giovinezza sono anni centrali nella formazione della persona e poi dell’intellettuale: essi ci permettono di recuperare tutta una serie di relazioni familiari e sociali che avranno modo di tornare, spesso con un’importanza decisiva, nella vita di De Amicis.
In Edmondo bambino, infatti, che va a scuola, gioca e corre con gli amici per le contrade del centro storico di Cuneo possiamo intravedere in nuce un po’ di Enrico, un po’ di Franti, un po’ di Garrone… un po’ di tutti i protagonisti che prenderanno vita nel suo famoso Cuore. Possiamo anche scoprire che De Amicis non è solo Cuore, ma è soprattutto un acuto originalissimo osservatore e magistrale descrittore della realtà del suo tempo e ricollocarlo, come merita, fra i più grandi letterati italiani di fine Ottocento.
Le vicende ricostruite si svolgono a Cuneo nel momento storico del passaggio dal regno di Sardegna al regno d’Italia e l’infanzia di De Amicis si muove sulla scena della storia locale, non localistica, che parla non solo ai cuneesi, ma a chiunque voglia approfondire certi aspetti della vita sociale e culturale della metà del XIX secolo.

L'autore 
Walter Cesana, vive a Borgo San Dalmazzo, insegnante, laureato in Storia e specializzato in Strumenti e Metodi della ricerca storica. Supervisore del tirocinio presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Torino, ha tenuto lezioni in laboratori di didattica della Storia nell’ambito di corsi speciali gestiti dall’Università. Attualmente collabora a seminari specialistici con contributi originali su temi concernenti la storia dell’infanzia, la storia sociale della scuola, la storia dell’alfabetizzazione e, in genere, le scritture di gente comune come fonti storiografiche, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Genova, Dipartimento di Storia Moderna e Contemporanea - Archivio Ligure della Scrittura Popolare. Svolge studi e ricerche tese a valorizzare il patrimonio storico e culturale del territorio cuneese, con particolare riferimento alle zone di montagna ed alla civiltà alpina, utilizzando fonti archivistiche, scritture popolari e documentazioni epistolari tra Ottocento e Novecento.
X